Blog

Il Burning Man arriva in europa

Siamo stati abituati a sentire parlare del burning man solo attraverso foto e articoli sul web, o dai racconti dei fortunati che sono riusciti a viaggiare nei i deserti americani.

Ora non è più necessario, per noi europei, andare così lontano per provare uno degli eventi artistici più famosi al mondo.

L’evento è organizzato dalla compagnia non-profit che si occupa dell’originale Burning Man in Nevada, e si terra nei Paesi Bassi, a Veluwe dal 29 al 31 luglio. Si tratta quindi di un evento di 3 giorni che segue la filosofia dell’evento originale dove ogni spettatore è responsabile del proprio spettacolo ed esperienza.

Burning_Man_2015_Galen_Oakes_People - 1 of 63

 

Per partecipare devi prima aderire al gruppo Facebook Burning Man NL, quindi registrarsi alla “Burning Man NL Event Membership”. Solo chi si sarà registrato potrà avere accesso all’acquisto del biglietto.

Quindi, vi conviene recuperare il numero di telefono di quel vostro vecchio amico col camper sgarrupato, qualche memorabilia dei vostri nonni da potervi mettere in testa, attrezzatura da campeggio, una tanica di cherosene, una buona fotocamera e fare le valigie!

Ricordate però ciò che dice il sito: il Burning Man non è un festival. è un catalizzatore della cultura nel mondo.

Sito: http://burningman.nl/

 


Facebook Livestream PSD Mockup

A free PSD mockup for the new Facebook Livestream feature.

I spent some time searching for it but couldn’t find anything, so here it goes. It might be imprecise and unofficial but it should save you some time, until someone else does it better.

There’s no need to credit. A like is appreciated

DOWNLOAD LINK


how to avoid sharing fake news

With the current events it’s quite easy to share false or imprecise facts.

Here’s a small method to avoid the spread of those news

Step 1:

In this post it’s said that this photo is the outcome of frech bombigs, after the 13 november terrorist attack

Schermata 2015-11-17 alle 13.02.17

 

Step 2: before you like or share, click on the image


Come evitare di condividere notizie inesatte

Con i recenti fatti è davvero facile rischiare di condividere notizie inesatte, imprecise o vere e proprie bufale.

Ecco un metodo semplice per evitare di propagare il falso:

Step 1:

esempio

Schermata 2015-11-17 alle 13.02.17

 

Step 2: prima di mettere like o commentare basta cliccare sul post:


Il primo scontro tra robot giganti

Gli USA hanno un robot gigante, il Giappone ha un robot gigante. C’è solo una cosa ragionevole da fare: uno scontro tra robot giganti.

Il sogno è diventato realtà quando gli USA hanno ufficialmente sfidato in uno scontro il Kuratas, il mecha di fattura giapponese. Se la sfida sarà, colta combatteranno nell’estate 2016.

Come siamo arrivati a tanto?

megabot

L’anno scorso MegaBots ha lanciato una campagna kickstarter da $1.8 millioni. Lo scopo non era di costruire un singolo robot, ma di dare vita al primo torneo di robot giganti.


Lexus ha costruito un ca**o di hoverboard

Vero? Finto? Ancora troppo presto per dirlo con sicurezza.

Sembrerebbe che Lexus, la divisione della giapponese Toyota, abbia sviluppato un funzionante hoverboard. Se così non fosse resta comunque un ragguardevole risultato in termini di CGI e marketing.

 

v9wL3Z

Lexus dichiara di aver lavorato al progetto per 18 mesi. La tavola funziona usando superconduttori raffreddati al nitrogeno e magneti permanenti. Sfortunatamente questo significa che la tavola è usabile solo su superfici metalliche. Nel video funzionare su un normale skatepark, ma lexus ha confermato la presenza di uno strato di metallo. 


Expo 2015: cavatemi gli occhi

Che Milano non sarebbe stata pronta per l’expo 2015 si sapeva.

A peggiorare la situazione sono arrivati i nuovi “render” pubblicati sulla fanpage di exp0 2015. impossibile non notare la cura dei “grafici” nel non rimuovere i watermark dalle immagini o nello sbagliare semplici scontorni.
La reazione dei grafici italiani parla da sola.
1

3


Pacific Rim 2 ufficialmente annunciato per il 7 aprile 2017

Guillermo del Toro ha ufficialmente confermato l’uscita del seguito di “Pacific Rim” per il 7 aprile 2017, ovviamente in 3d Imax.

“I personaggi che amo torneranno. Raleigh, Mako, Newt, Gottlieb e chissà, forse anche Hannibal Chau, ma noi li porteremo in un territorio nuovo che metterà in scena incredibili attrazioni e battaglie. Il primo film ha preparato il terreno e ora siamo pronti a darci dentro.”

Ha poi aggiunto:

“Vi dirò un paio di cose… avremo di sicuro Gipsy 2.0. Inoltre vedremo anche la fusione tra kaiju e Jaeger; e questo sarà sicuramente speciale.
Pensateci un secondo. Gipsy ha attraversato la faglia vero? è esploso, ma cio che è rimasto è ancora li…
Saremo ben lieti di proporvi più Jaegers e Kaiju prendersi a calci a vicenda”

Il primo film è costato 190 milioni di dollari incassandone solo 101 negli Usa.
Nel resto del mondo e in Cina ha invece fatto rispettivamente 310 e 114 milioni.