Category Archives: buzz

Il Burning Man arriva in europa

Siamo stati abituati a sentire parlare del burning man solo attraverso foto e articoli sul web, o dai racconti dei fortunati che sono riusciti a viaggiare nei i deserti americani.

Ora non è più necessario, per noi europei, andare così lontano per provare uno degli eventi artistici più famosi al mondo.

L’evento è organizzato dalla compagnia non-profit che si occupa dell’originale Burning Man in Nevada, e si terra nei Paesi Bassi, a Veluwe dal 29 al 31 luglio. Si tratta quindi di un evento di 3 giorni che segue la filosofia dell’evento originale dove ogni spettatore è responsabile del proprio spettacolo ed esperienza.

Burning_Man_2015_Galen_Oakes_People - 1 of 63

 

Per partecipare devi prima aderire al gruppo Facebook Burning Man NL, quindi registrarsi alla “Burning Man NL Event Membership”. Solo chi si sarà registrato potrà avere accesso all’acquisto del biglietto.

Quindi, vi conviene recuperare il numero di telefono di quel vostro vecchio amico col camper sgarrupato, qualche memorabilia dei vostri nonni da potervi mettere in testa, attrezzatura da campeggio, una tanica di cherosene, una buona fotocamera e fare le valigie!

Ricordate però ciò che dice il sito: il Burning Man non è un festival. è un catalizzatore della cultura nel mondo.

Sito: http://burningman.nl/

 

Il primo scontro tra robot giganti

Gli USA hanno un robot gigante, il Giappone ha un robot gigante. C’è solo una cosa ragionevole da fare: uno scontro tra robot giganti.

Il sogno è diventato realtà quando gli USA hanno ufficialmente sfidato in uno scontro il Kuratas, il mecha di fattura giapponese. Se la sfida sarà, colta combatteranno nell’estate 2016.

Come siamo arrivati a tanto?

megabot

L’anno scorso MegaBots ha lanciato una campagna kickstarter da $1.8 millioni. Lo scopo non era di costruire un singolo robot, ma di dare vita al primo torneo di robot giganti.

Unconventional Heroes by Gerald Bear

Il suo nome è Gerald Bear, e ha cercato di immaginare come sarebbero i mezzi dei supereroi post-crisi

unconventionalcover-610x394 1966285_432863790181937_8822565619425719494_o-470x750
1491457_388997951235188_2007451358_o-470x750

Anna & Elsa contro la polizia

Era solo questione di tempo prima che arrivasse il MOD ispirato al nuovo film di animazione Disney.
Ecco le due protagoniste impegnate a combattere a colpi di bazooka e molotov le forze dell’ordine…buona visione

 

LIVR: il social network solo per chi è ubriaco

Livr ha tutte le carte in regola di una promettente sart-up.

Il suo scopo è mettere in contatto persone con un grande interesse comune: l’alcohol.

Questa innovativa piattaforma designata per IOs e Android si appoggia ad un dispositivo che si collega al proprio dispositivo mobile; questo altro non è che un etilometro che, solo una volta appurato lo stato di ebbrezza, permette l’ingresso al social network.

Attraverso gli occhi di un creativo

Si chiama Tineke Meirink, ed è un illustratrice olandese alla quale la fantasia di sicuro non manca.
Guardare le sue immagini rende l’idea di ciò che significa vedere il mondo attraverso gli occhi di un creativo
creative-street-object-illustrations-stop-and-watch-tineke-meinrink-24__880 creative-street-object-illustrations-stop-and-watch-tineke-meinrink-51__880 creative-street-object-illustrations-stop-and-watch-tineke-meinrink-61__880 creative-street-object-illustrations-stop-and-watch-tineke-meinrink-81__880 creative-street-object-illustrations-stop-and-watch-tineke-meinrink-91__880 creative-street-object-illustrations-stop-and-watch-tineke-meinrink-101__880

Punti di vista

Siamo abituati a visitare certi posti con l’immaginazione e costruirli tramite l’immagine che i media e i libri di storia ci hanno trasmesso.
Come al solito la realtà è ben diversa.

Giza

1556

1651


L’Acropolis

11106

1264

Miyazaki potrebbe tornare

Isao Takahata ritiene possibile un ritorno sul campo di Hayao Miyazaki,

Il fontadore/direttore annuncia: “Non siate sorpresi se cio’ dovesse accadere”

Il direttore Miyazaki ha annunciato ufficialemente alla stampa le sue dimissioni, ma ha anche recentemente confessato a Takahata, amico e direttore, una “seria possibilità di ripensamento”.

Takahata ha parlato alla conferenza stampa di Tokio per il completamento del film “The Tale of Princess Kaguya” (Kaguya-hime no Monogatari), il suo primo film in 14 anni.
Ha anche confessato che Miyazaki ha visto il film ma non si è ancora espresso.

The Tale of Princess Kaguya uscirà in giappone il 23 novembre dopo 8 anni di lavorazione e 51 milioni di dollari (5 miliardi di yen) di budget.

L’ultimo film di Miyazaki invece uscirà nelle sale cinematografiche americane il 21 febbraio.