Il primo scontro tra robot giganti

Gli USA hanno un robot gigante, il Giappone ha un robot gigante. C’è solo una cosa ragionevole da fare: uno scontro tra robot giganti.

Il sogno è diventato realtà quando gli USA hanno ufficialmente sfidato in uno scontro il Kuratas, il mecha di fattura giapponese. Se la sfida sarà, colta combatteranno nell’estate 2016.

Come siamo arrivati a tanto?

megabot

L’anno scorso MegaBots ha lanciato una campagna kickstarter da $1.8 millioni. Lo scopo non era di costruire un singolo robot, ma di dare vita al primo torneo di robot giganti.
La campagna non ha avuto successo ma il robot è stato comunque ultimato grazie all’aiuto di Autodesk. Il risultato è stato MEGABOT MK2. 4,50 metri di altezza, 6800 kg con cannoni pneumatici modulari al posto delle braccia.
kuratas
All’altro angolo abbiamo invece il KURATAS, frutto delle più avanzate tecnologie giapponesi. Lo scopo del Kuratas è invece l’inserimento sul mercato del primo vero e proprio mecha “domestico”.
4 metri d’altezza, 4,500kg e un avanzato sistema di puntamento automatico che spara al sorriso del pilota.

Da un lato abbiamo patriottismo americano e una pesantissima mole di metallo, dall’altra un’ elite di scienziati asiatici che si prepara a questo momento da almeno 3 generazioni. Non resta che aspettare il 2016, che ora sembra davvero lontano.