Come evitare di condividere notizie inesatte

Con i recenti fatti è davvero facile rischiare di condividere notizie inesatte, imprecise o vere e proprie bufale.

Ecco un metodo semplice per evitare di propagare il falso:

Step 1:

esempio

Schermata 2015-11-17 alle 13.02.17

 

Step 2: prima di mettere like o commentare basta cliccare sul post:

Schermata 2015-11-17 alle 13.45.09

 

Step 3: una volta qui cliccare col tasto DESTRO del mouse sull’immagine e selezionare “cerca questa immagine con Google”:

Schermata 2015-11-17 alle 13.45.09

 

Step 4: Dopo aver cliccato il motore di ricerca ci mostrerà data e sorgente dell’immagine:

Schermata 2015-11-17 alle 13.48.49

 

Come si può vedere, Google ci segnala la data in cui l’immagine da noi cercata è comparsa sul web.
In questo caso l’immagine del bombardamento risale persino all’anno scorso, se non prima, Quindi non è da attribuire ai francesi.

Step 5: Avverti dell’errore colui che ha condiviso la notizia !

 

In questo particolare caso, fonti affermano addirittura nessuna perdita tra i civili, altre che invece hanno proprio mancato il bersaglio. è davvero difficile capire e farsi un opinione, ma con qualche piccolo accorgimento possiamo almeno evitare di condividere notizie inesatte inquinando l’opinione pubblica. I social sono uno strumento potente, e quando gli argomenti sono così sensibili, vanno usati con responsabilità.
Proteggetevi dalle bufale, fatevi un opinione basata su fatti verificati, condividete solo se siete coscienti di ciò che fate.